Nell’era dell’esposizione digitale, dell’onnipresenza online, è importante e fondamentalecurare e tutelare la propria identità digitale e la propria reputazione online.

Questo vale sia per i privati che per le aziende: un post sbagliato, un commento non pensato o un’immagine non azzeccata, rischiano di compromettere la costruzione della propria brand reputation: valore diventato ormaifondamentale per emergere e rimanere attivi sul mercato.

La reputazione online è data da un insieme di elementi e non è totalmente sotto ilnostro controllo, essa infatti è generata anche da tutti coloro con cui interagiamo, coloro che esprimono un’opinione, un giudizio su di noi, sui nostri prodotti o servizi, sul nostro brand.

La web reputation si basa in gran parte sul concetto di fiducia che riusciamo a generare nei nostri interlocutori, nei nostri follower, in chi ci segue sui nostri canali digitali ed è generata da due elementi: ciò che facciamo + ciò che gli altri percepiscono e pensano di noi.

Ciò che facciamo è chiaramente legato alla nostra attività online, ciò che gli altri pensano di noi si percepisce dai commenti, dalle opinioni in rete, dalla quantità e qualità delle visite sui nostri canali, dal numero di follower, dall’attività di interazione che hanno con noi etc.

Creare una reputazione online basata sulla fiducia richiede un lavoro su entrambi questi aspetti: è necessario influenzare positivamente la percezioni che gli utenti hanno di noi, dei nostri servizi e prodotti e farlo costantemente, lavorandoci giorno per giorno.

Per ispirare fiducia online, così come nella vita reale, è necessario concentrarsi e lavorare per far emergere tre aspetti fondamentali -competenza, capacità e comportamento - perché le azioni influenzano ancora più e prima delle parole.

La qualità è ciò che riassume questi tre elementi (competenza, capacità, comportamento): un messaggio di qualità trasmetterà onestà, passione, empatia, conoscenza ed esperienza, valori fondamentali per instaurare un rapporto di fiducia.

La rete non dimentica, le tracce della nostra attività in rete restano, proprio per questo la reputazione è l’elemento chiave, alla base di qualsiasi strategia commerciale o di posizionamento personale o aziendale.

Nell’economia basata sulla connessione le aspettative che gli altri ripongono in noi o nel nostro brand diventano un vero valore: per stare sui social e lavorare sulla propria reputazione occorre sempre porsi la domanda non solo su cosa vogliamo essere, ma soprattutto su cosa vogliamo rappresentare all’esterno.

La reputazione online sta diventando un argomento di stretta attualità, basta pensare a quello che sta avvenendo in Cina, dove si sta pensando di valutare i cittadini dando un punteggio social basato appunto sulla loro reputazione online.

https://www.wired.it/internet/web/2017/10/25/cina-...

Contributi e commenti (0)

Nessun elemento presente.

Vuoi vedere altre discussioni?

Per partecipare attivamente è necessario farsi riconoscere, accedi o registrati anche con i tuoi account social.